Redazione

Redazione

Martedì, 23 Novembre 2021 09:10

K42 IN TOUR A TRIESTE, VERONA, CASERTA E GINOSA

Domenica 21 novembre la bandierina girovaga K42 è stata impiantata in diverse località italiane. Alla 20ª Veronamarathon, l’SM45 Luca Attanasio ritorna, dopo lo stop pandemia, a percorrere la distanza dei 42km, chiudendo con un buon 3h28’34’’. A tagliare per primo il traguardo di fianco l’Arena di Verona, l’SM40 magrebino di nazionalità italiana Mohamed Hajjy (Atletica Castenaso) in 2h21’13’’. A Caserta, alla VII edizione della classica mezza maratona internazionale denominata Reggia Reggia, vinta dal burundiano della Caivano Runners Onesphore Nzikwindìkunda (1h05’11’), Luigi Imbrogno conclude i 21km in 1h21’15’’ ed Emilio Termini in 1h24’45’’, realizzando il suo nuovo personal best. Nuovi record personali anche a Marina di Ginosa, in provincia di Taranto, in occasione del 14° Trofeo della Gravine al Mare Half Marathon. Stefania De Napoli si galvanizza sulle strade pugliesi classificandosi al 4° posto di categoria con il crono 1h44’58 (PB). Crescita costante sulle lunghe distanze per Maria Gabriella Bartoletti, brava a piazzarsi al 2° posto tra le SF60 con 1h46’05’’, migliorando il suo personal best di un minuto e 28 secondi, che gli vale anche il primato regionale di categoria. Lo stacanovista Angelo Sorcale si cimenta dopo anni sulla distanza dei 21km, raccogliendo un’apprezzabile 1h45’56’’ e il 3° gradino del posio SM70. Lo sterrato si conferma bestia nera per il portabandiera bruzio Luca Ursano, costretto al ritiro alla Carsolina Cross di Trieste, stop probabilmente imputabile ai carichi di lavoro delle ultime settimane.

Imbrogno Termini a Caserta 2021
Luigi Imbrogno ed Emilio Termini a Casarta

Luca Attanasio a Verona 2021
Luca Attanasio a Verona

Ginosa
Sorcale, Bartoletti e De Napoli a Ginosa Marina     

Mercoledì, 17 Novembre 2021 06:37

AUCIELLO E MONACO IN EVIDENZA A NOVOLI

Domenica 14 novembre K42 in evidenza alla XXXV Stracittadina Novolese, gara su strada di 10km in provincia di Lecce, con 371 atleti giunti all’arrivo. Giovanni Auciello si è classificato al secondo posto con il crono 31’32’’, a soli 6 secondi dal vincitore di origini nigeriane Nfamara Njie, tesserato per gli emiliani della Casone Noceto (31’26’’). Ottimo anche il 10° posto conseguito da Giovanni Monaco, in ripresa dopo un periodo di recupero fisico, al traguardo in 36’37’’. Una prestazione impeccabile per l’atleta pugliese di K42 Giovanni Auciello, tra i top runner più in forma di questo finale di stagione.

Giovanni Monaco a NovoliGiovanni Monaco si è classificato 10° 

Mercoledì, 10 Novembre 2021 10:32

DA PARIGI A PAESTUM SVENTOLA ALTO IL VESSILLO K42

Nella domenica dei lunghi coltelli che ha scaraventato nell’abisso il movimento dell’atletica leggera calabrese, lo stendardo giallonero sfoggia fiero i propri valori di vigoria e lealtà rappresentato dagli atleti impegnati sulle strade del capoluogo di regione e a Paestum (SA). Alla prima edizione della maratona di Catanzaro, vinta dal Giorgio Calcaterra, Massimo Ragusa trionfa in categoria SM55 tagliando il traguardo in 3h10’06’’. Buon riscontro cronometrico per coach Ragusa in versione maratoneta, in considerazione degli ambiziosi impegni 2022. Ritorno alle competizioni più che soddisfacente, dopo un anno in standby, per Antonio Cosma davvero bravo a stabilire la sua migliore prestazione sulla distanza dei 42km con il tempo di 3h34’05’’. Ad Agropoli, sempre domenica 7 novembre, Daniele Percacciuolo è il più performante sui 21km con il crono 1h28’08’’, seguito da Diego Bruno (1h29’04’’), Massimino Cozza (1h31’07’’), Luca Consolo ed il redivivo Emanuele Franzese, entrambi al traguardo in 1h39’16’’. Sulla distanza dei 10km Gelsomino Cardellicchio chiude in 48’41’’. Domenica 17 ottobre alla Roma-Ostia questo l’ordine d’arrivo dei runners K42: Aldo Carbone 1h25’04’’, Daniele Percacciuolo 1h28’18’’, Diego Bruno 1h34’13’’, Luca Consolo 1h39’53’’, Vincenzo Burreci 1h50’58’’, Gianluigi Nigro 2h11’31’’. Stessa domenica alla Maratona di Parigi Antonio Gianni conclude in 3h46’32’’.

Diego Bruno a PaestumDiego Bruno a Paestum

Gianni Antonio a Parigi
Antonio Gianni in gara a Parigi

 

Si sono svolti domenica 31 ottobre a Palo del Colle, in provincia di Bari, i Campionati Italiani Master 2021 di corsa campestre. Più che lusinghiero il risultato ottenuto dalla Cosenza K42, arrivata in Puglia a ranghi ridotti e riuscendo comunque a conseguire un buon decimo posto a squadre e un oro di categoria, nonostante le defezioni di alcuni atleti di valore. Su un tracciato pianeggiante e con diversi cambi di direzione, ricavato all’interno di una masseria, Giovanni Auciello sulla distanza dei 6km e 200mt a ritmo di 3’14’’ ha sbaragliato la concorrenza tra gli SM40, tagliando in solitaria il traguardo con il crono 19:21, bissando il titolo di campione d’Italia dopo l’oro di Cassino del 2019 (il 2020 i campionati sono stati annullati). Nella stessa categoria il 51° posto di Stefano Bruno è funzionale a rimpinguare la classifica di società. Ottimo il 7° posto tra gli SM35 di Edo Sanchez, impeccabile nell’interpretare tatticamente le diverse fasi della gara. Agostino Esposito è 27° tra gli SM45. Tra gli over50 Luigi Imbrogno si piazza al 12° posto in graduatoria di categoria e Massimiliano Caputo al 38°. In categoria SM55 Massimo Ragusa si classifica 13°, seguito da Antonio Posa 24° e Salvatore De Bernardo 35°. Determinate per l’ingresso della K42 nella top ten la performance di Angelo Sorcale, 5° tra gli SM70, posizione conseguita alla ragguardevole media di 4’25’’ a km. Il rammarico del DG Francesco Misasi, al seguito della truppa giallonera, per aver sommato solo 10 punteggi sui 12 previsti dal regolamento, sprona il team di via degli stadi a rilanciare la sfida campestre per il 2022.

Sanchez Esposito Imbrogno
Edo Sanchez, Agostino Esposito e Luigi Imbrogno

Posa De Bern Ragusa
Il trio SM55 Posa, De Bernardo, Ragusa       

Giovedì, 14 Ottobre 2021 10:06

K42: CERTEZZE A FORLI’, MEDAGLIE A CATANIA

Cosenza K42 da sballo ai Campionati Italiani Assoluti di corsa su strada di Forlì. Alla rassegna tricolore di domenica 10 ottobre, in un contesto tecnico di altissimo livello con ben 13 atleti giunti al traguardo sotto i 29 minuti, i runners bruzi K42 hanno realizzato al termine dei 10km tre personal best con cinque atleti schierati al via da coach Leone (Ursano, Auciello, Altomare, Giungato e Praticò). L’avvio scintillante di Luca Ursano sullo scorrevole tracciato ricavato nel centro urbano della città romagnola, ha alimentato tra lo staff al seguito, man mano che trascorrevano i chilometri, aspettative da podio di categoria. Un passo-gara che ha però presentato il conto nel tratto finale al mezzofondista in canotta neroverde, sfilandogli sostanzialmente dal collo la medaglia d’oro ‘Promesse’ e consegnandola al più avveduto Francesco Guerra del GP Parco Alpi Apuane. Luca Ursano ha comunque realizzato il suo miglior tempo sulla distanza tagliando il traguardo in piazza Saffo al 21° posto nell’ordine d’arrivo, con il crono 29:23. Giovanni Auciello si conferma una sicurezza dal punto di vista prestazionale per il team di via degli stadi, concludendo le sue fatiche in 31:23, sua miglior prestazione degli ultimi anni. Giubilo e soddisfazione per il nuovo record personale realizzato da Luigi Altomare, consacratosi definitivamente atleta di livello nazionale grazie al suo meritatissimo 31:30. Si migliora anche il crotonese fedelissimo K42 Alberto Giungato, giunto all’arrivo con il crono 33:09. Rammarico per il reggino Pasquale Praticò, frenato da noie muscolari e al traguardo per onor di firma in 36:10. Per la cronaca la gara è stata vinta da Iliass Aquani della Casone Noceto in 28:24 davanti a Yohanes Chiappinelli (Carabinieri 28:33) e Giuseppe Gerratana (Aeronautica 28:34). L’ottima prova di squadra ha collocato la Cosenza K42 (classifica ancora provvisoria) tra le prime 15 società italiane. Buone nuove in casa giallonera anche dal settore master. In Sicilia, durante lo stesso weekend, due medaglie e un quinto posto il ‘bottino’ conquistato ai campionati italiani su pista over35 di Catania. Sui 10000 metri un convalescente Francesco Turano conquista un benaugurante bronzo in categoria SM50 con il tempo 36:04. Sulla medesima distanza Luigi Imbrogno chiude al 5° posto in 37:04. Eccezionale prestazione di Gianfranco Nardi, cimentatosi con diversi primati personali nel decathlon SM60. Nardi, già atleta di valore negli anni ’80, ha conquistato la medaglia d’argento con 3821 punti realizzati nelle 10 prove: 100 metri (17.51), lungo (3.94), peso (7.56), alto (1.45), 400 metri (1.20.85), 100 hs (20.79), disco (27.22), asta (1.40), giavellotto (23.48), 1500 metri (7.07.39). Nelle prove multiple Gianfranco Nardi ha stabilito il nuovo record regionale di categoria, migliorando anche la graduatoria calabrese dei 100m ostacoli e del salto in alto.

Forlì Ursano in fondo al gruppo di testa
Luca Ursano in fondo al gruppo di testa

Forlì squadra
Auciello, Praticò, Giungato, il dirigente Misasi e Altomare

Catania Imbrogno e Turano
Luigi Imbrogno e Francesco Turano in gara sulla pista di Catania

Catania Gianfranco Nardi
Ottima performance di Gianfranco Nardi a Catania

 

 

Mercoledì, 06 Ottobre 2021 22:20

ALTOMARE IN GRAN FORMA, MASTER A ROMA E TELESE

Una mutazione in natura può avvenire spontaneamente oppure essere provocata da agenti mutageni. Il mutamento di Luigi Altomare, da buon runner della domenica a mezzofondista di valore, va attribuito senz’ombra di dubbio al fattore “Coach Leone”. Un coefficiente plus che in due anni ha letteralmente trasformato l’atleta roglianese, come comprova il terzo posto conquistato domenica scorsa a Calimera (LE), in occasione della 10 Km dei Boschi, conclusa in 32’06’’, alla media di 3’12’’ a km, dietro all’azzurro under23 Pasquale Selvarolo (30’52’’) e al nigeriano Njie Nfamara (31’40’’). L’ennesimo record personale per Luigi Altomare che fa ben sperare il team K42 in vista dei prossimi Campionati Italiani Assoluti di corsa su strada a squadre, in programma il 10 ottobre a Forlì. Domenica di record personali anche alla 6ª edizione della Telesia Half Marathon di Telese Terme (BN) con PB ‘certificato’ per Emilio Termini (ottenuto in 1h25’33’’) e per Giuseppe Abrescia che ha chiuso i suoi migliori 21km in crescendo con il crono 1h49’54’’. Lo scorso 19 settembre alla maratona di Roma 2021 Edition Special Race, con partenza fissata all'alba ai Fori Imperiali (e sveglia alle quattro di mattina), Salvatore De Bernardo ha conseguito per onor di firma il diploma di finisher tagliando il traguardo in 3h22’24’’.

Termini a Telese 2021
Emilio Termini al traguardo dell'Half Marathon di Telese Terme

Luca Ursano continua a sbalordire. All’Arena di Milano il mezzofondista della scuderia bruzia ha corso i 5000 metri in 14:04.38, migliorandosi di 10 secondi netti. Un finale di stagione davvero eccellente in cui l’under23 ex Fiamma CZ è riuscito a inanellare una serie di record personali, che lo collocano ora tra i big ai prossimi campionati italiani assoluti di corsa su strada di Forlì. Sabato 25 settembre, in occasione dell’ottavo Meeting Athletic Élite ideato da Giorgio Rondelli, un cast di primordine ha battagliato per imporsi nei dodici giri e mezzo sulla storica pista meneghina. Ben sei gli atleti scesi sotto il muro dei 14 minuti. A trionfare dopo una gara tirata è stato il bergamasco di origini magrebine Ahmed Ouhda, in forza all'Atletica Casone Noceto, con il tempo di 13:54.75, seguito dal trentenne Leo Paglione del Gruppo Sportivo Virtus in 13:56.75. Al terzo posto si è classificato Samuel Medolago (Atletica Valle Brembana) in 13:57.35. A ridosso del gruppo di testa è emerso sprintando Luca Ursano, realizzando il suo personal best sulla distanza. Crono che gli vale la terza miglior prestazione dell’anno categoria Promesse, nonché il nuovo primato regionale Assoluti. Durante il medesimo pomeriggio a Reggio Calabria, in occasione dei campionati regionali individuali su pista Cadetti e Allievi, con gare aperte anche alle altre categorie, Simone Siciliano si è aggiudicato il titolo Cadetti sugli 80m in 10.05, davanti al suo compagno di squadra Bryan Filippo (10.06). Sui 100m maschili buon terzo posto per lo junior Francesco Cavaliere (12.41). Al quarto posto Renato Piro (13.14). In partenza sui blocchi anche Marco Filippelli (6° in 13.44) e Andrea Giordano (7° in 13.64). In gara femminile trionfo della junior Francesca Colonna in 13.59. Sui 1000m ottima prova di Luigi Conforti (2° con personal best in 2:55.41). Nei 1500m una condotta di gara giudiziosa, consente all’Allievo Paolo Caratozzolo di fissare la sua miglior prestazione sulla distanza grazie al 3° posto in 4:27.97 davanti a Pasquale Praticò (4:28.89), che a sua volta ha stabilito il giorno successivo, il suo nuovo pb sui 3000m in 9:36.19.

Luca Ursano 3
Coach Leone e Luca Ursano a Sestriere

BryanSimone
Bryan Filippo e Simone Siciliano alla partenza degli 80m 

Domenica, 19 Settembre 2021 15:50

AVVIATI I CORSI DI ATLETICA GIOVANILE

Sono ripartiti i nostri corsi di avviamento all’atletica leggera dedicati a bambini e ragazzi dai 5 anni in su. Nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì ben 6 Istruttori accolgono alle 17:00 sulla nuova pista del campo scuola di via degli stadi i baby atleti per correre più veloce, saltare più in alto e lanciare più lontano che si può. Il progetto rivolto in maniera specifica alle categorie esordienti, ragazzi e cadetti, è strutturato prevedendo attività divertenti riguardanti le diverse specialità dell'atletica leggera, con particolare attenzione allo sviluppo della condizione fisica di base e dei fondamentali delle abilità del movimento. 

SG 2021 1
Foto di gruppo categorie esordienti, ragazzi, cadetti e allievi 

SG 2021 2

SG 2021 3

SG 2021 4

Sabato, 04 Settembre 2021 15:21

NUOVO PRIMATO SUI 5000 METRI PER LUCA URSANO

Come lo scorso anno, Sestriere porta bene a Luca Ursano. Il mese trascorso in quota sulle alpi piemontesi ha, dopo l’ottimo 6° posto ottenuto sui diecimila metri agli Europei Under23 di Tallinn, ricaricato le pile al più talentuoso mezzofondista calabrese in attività (rivalutato in terra bruzia e trasformato in fuoriserie dall’ex azzurro Maurizio Leone), capace di migliorarsi ancora sulla distanza dei 5000m ad Alba (CN) venerdì 3 settembre in occasione della Serata del Mezzofondo-"Memorial Franco Florio", svoltasi sulla pista dello stadio San Cassiano. Un test verifica già previsto prima degli impegni di fine stagione, che ha confermato la bontà del lavoro in altura.  La manifestazione dedicata interamente all’endurance in pista, ha proposto un parterre di tutto rispetto con al via dei dodici giri e mezzo il burundiano Egide Ntakarutimana, l’azzurro Yohannes Chiappinelli (Carabinieri) e il ragusano Giuseppe Gerratana (Aeronautica), oltre ai neroverdi Luca Ursano e Luigi Altomare. Gara a sé per l’atleta del Burundi che si è aggiudicato il primo posto in 13:27.51, seguito da Chiappinelli al traguardo con il tempo di 13:55.88. Ottimo il terzo posto di Luca Ursano in 14:14.38 suo nuovo primato personale e crono valido come migliore prestazione calabrese di sempre categoria Promesse. Undicesimo posto per Luigi Altomare (15:40.06) penalizzato nella seconda parte di gara dall’effetto altura, non del tutto assimilato.

AltomareUrsano1
Agosto in altura per Luigi Altomare e Luca Ursano

Leone CONI
Maurizio Leone in doppia veste coach e dirigente   

Venerdì, 30 Luglio 2021 17:19

PRATICO’ TERZO A ‘LA PAESANA’

Pasquale Praticò sale sul podio de La Paesana "Memorial Bruno De Sando", gara su strada estremamente impegnativa di circa 10 km a circuito svoltasi domenica 25 luglio a San Pietro a Maida (CZ). Il ventunenne mezzofondista reggino, allenato da coach Alberto Adamo - titolare dei primati regionali di maratona (2h15’) e mezza (1h03’) -, conferma lungo le strade dell’antico borgo lametino l’ottimo stato di forma raggiunto in questo scorcio di stagione, che gli ha consentito di migliorare di recente i suoi crono in pista sui 3000m e 5000m, ottenendo altresì all’imbrunire di domenica scorsa un incoraggiante terzo posto con il tempo di 35’24’’, poco dietro il vincitore Marco Barbuscio della Marathon CS (35’09’’) e allo junior di Correre e Vita Bilal El Karroumi (35’20’’). La manifestazione podistica ideata e curata dalla Libertas Atletica Lamezia, valida come 2ª tappa del CdS Regionale Master di corsa su strada, rafforza la leadership in classifica provvisoria maschile della società organizzatrice e afferma la Cosenza K42 primo team in classifica femminile. Tra i runners gialloneri over 35 maggiormente distintisi, Francesco Turano (1° SM50) e Katia Arco (2ª SF40). Buona la prova dell’Allievo Niccolò Termini, classificatosi 18° assoluto. Proporre sport in modalità costantemente available, presuppone uno staff affiatato e competente in cabina di regia. E mercoledì 7 luglio la consacrazione di due pilastri dell’Asd Cosenza K42 è avvenuta all'Arena dello Stretto di Reggio Calabria con la consegna delle Benemerenze Sportive CONI al dirigente Francesco Misasi (Stella d’Oro) e al tecnico Maurizio Leone (Palma di Bronzo). Un riconoscimento che attesta la validità professionale del DG Misasi e del DT Leone e che avvalora ancor di più la bontà del progetto K42. Nelle scorse settimane gratificazioni anche per Aldo Carbone, 2° assoluto alla mezza maratona di Napoli con appendice chilometrica aggiuntiva causa disguido organizzativo sul percorso gara. Alla quarta edizione del Giro podistico a tappe dell’isola di Favignana (TP), in evidenza la Junior Namy Cortese e Francesca Pandolfo (SF45).

Pasquale Praticò a La Paesana
Pasquale Praticò in gara a San Pietro a Maida

Gruppo K42 a La Paesana
Pregara a 'La Paesana'

Ragusa a La Paesana
Massimo Ragusa SM55

Spizzirri e Mirela
doctor Spizzirri assiste la new entry Mirela Aftanache

Gianluca Mauro a La Paesana
L'esordio podistico dell'istruttore sub Gianluca Mauro

MaurizioCiccio RC
Benemerenze per Maurizio Leone e Francesco Misasi

Aldo Carbone a Napoli giugno 2021
Aldo Carbone sul podio a Napoli

Namy Cortese e Francesca Pandolfo a Favignana
Namy Cortese e Francesca Pandolfo a Favignana