PRANNO VINCE A LORICA LA CORSA DEI LAGHI

 

Come da pronostico, l’astro nascente dell’atletica calabrese, Andrea Pranno, si aggiudica la terza edizione della Corsa dei Laghi, gara podistica inserita nel programma estivo di “Transumanze Sila Festival”, che quest’anno si è disputata sulla distanza dei cinque chilometri e quattrocento metri organizzata dall’Asd Cosenza K42 con la collaborazione del Comitato Regionale e Provinciale della Fidal. Su un percorso misto immerso nella frescura dei boschi di Lorica con un primo tratto in progressiva salita, Pranno distanziava gli avversari più quotati a contendergli lo scettro, Ruggero; Carbone; Barbuscio; Scarfone ed il rumeno Gorgan, di 25 metri già dopo un chilometro e mezzo raggiungendo il piazzale antistante la funivia, dove era previsto il giro di boa ai due chilometri e sette, con oltre trenta secondi di vantaggio. La scorrevolezza dell’azione di corsa nel successivo tratto in discesa creava ancor più margine fra l’atleta cosentino ma tesserato per la società Civitas Olbia e gli immediati inseguitori tanto da tagliare il traguardo con un distacco di 53’’ su Danilo Ruggero (17’20’’) della Violetta Club e di 1’09’’ sul talento della Cosenza K42 Aldo Carbone che chiudeva con un crono di 17’36’’. La gara femminile se l’è aggiudicata Rossella Artusa della società Mileto Marathon davanti a Brunella Esposito della Nuova Atletica Calabria. La non competitiva maschile è stata vinta da Giuseppe Vaccaro, quella femminile dalla straniera Sarah Slomka. A rendere viva ed avvincente anche il resto della competizione, come ormai di routine nelle gare podistiche, l’ardua lotta metro su metro di tutti i runners per la conquista delle migliori posizioni all’interno del gruppo di gara, utili poi alla determinazione delle graduatorie divise per categoria che sono il vero sale in simili incontri. Questi i podi convalidati dai giudici di gara. Classifica categoria Assoluti 1° Danilo Ruggero (Violetta Club); 2° Claudiu Gorgan (Romania); 3° Guido Barbuscio (GS Dolomiti Belluno). Categoria Amatori 1° Aldo Carbone (K42), 2° Balduino Scarfone (K42); 3° Giovanni Castaldi (Atletica Runners). Categoria Master 35 1° Agostino Esposito (K42); 2° Fabrizio Cerzosimo (K42); 3° Massimo De Meca (Hobby Marathon). Master 40 1° Edmondo Provenzano (K42); 2° Mario Verta (K42). Master 45 tutti targati Cosenza K42 con Pasquale Martino, Salvatore Granato e Pino Vecchio. Master 50 1° Giovanni Curia (K42); 2° Carmelo Pastura (K42) 3° Piero Celeste (Interforze Torino). Master 55 al decano dell’atletica reggina Alberto Adamo; 2° Enzo Barbusco (Marathon Cs); 3° Angelo Marinello (K42). Master 60 1° Enzo Remorini; 2° Fortunato Rubino (Tiger Sport Torino); 3° Carmelo Sanzi (Hobby Marathon). La categoria Master 65 va a Benedetto Andreoli (K42) che batte il compagno di club Roberto Pansa. Divertenti i giochi di corsa con i più piccoli proposti degli organizzatori a titolo dimostrativo al pubblico dopo l’arrivo dei concorrenti. Tra le autorità presenti all’evento, l’Assessore Provinciale allo Sport ed al Turismo Prof Pietro Lecce ed il Sindaco del Comune di Pedace Stanislao Martire che ha fortemente creduto nel successo della kermesse podistica all’interno del proprio territorio comunale.

Lascia un commento

In questa sezione puoi inserire i tuoi commenti.