LEONE E PRANNO SU DI GIRI ALLA LEGNOCHIMICA

Il prossimo 16 dicembre il podismo cosentino sarà di scena alla 14° edizione della PisaMarathon. Per l’occasione la società bruzia è già attiva nel curare ogni dettaglio logistico e tecnico in procinto di schierare le canotte giallonere sotto la torre pendente di Piazza dei Miracoli. All’evento sarà abbinata anche una 21Km con identica partenza e che richiamerà oltre tremila partecipanti provenienti da tutta Italia. Sarà un tracciato prevalentemente piatto e nervoso nel primo tratto con passaggi sui Lungarni, Porta a Mare e San Pietro a Grado. E proprio in procinto di chiudere bene in terra toscana la stagione agonistica 2012, sabato mattina i due big dell’atletica calabrese hanno testato la loro condizione lungo le strade che circondano la zona industriale di Rende. Dodici chilometri di fartlek per Andrea che ha chiuso in scioltezza il lavoro alla media di 3’09’’ mentre il Capitano, suo Coach, si sorbiva una buona razione di Medio al ritmo di 3’20’’ a chilometro. Domenica sul fronte Campo Scuola poco incoraggianti le sensazioni avvertite da Massimo Mazzotta che lamenta fastidi in fase d’appoggio. Cerzosimo con pazienza e parsimonia prova a “costruire” la sua base aerobica, mentre il duo Imbrogno/Attanasio macina con disinvoltura i trenta chilometri previsti dalla tabella di marcia. Dalla costa Andreoli, Curia e Pastura procedono in linea con i carichi previsti. Sulla Sila invece giusto il tempo di drenare le tossine di Modena per Audia, Martino e Cantelice per poi aggregarsi agli altri e proseguire i lavori in proiezione Pisa.

Lascia un commento

In questa sezione puoi inserire i tuoi commenti.