SAN MICHELE CROSS COUNTRY A CETRARO

Prosegue senza sosta la stagione dei Cross per la società podistica bruzia K42. Ai campionati provinciali valevoli per l’assegnazione dei titoli individuali e di società, disputatisi domenica scorsa a Cetraro (CS), ancora segnali positivi per il tecnico Maurizio Leone che coglie con soddisfazione la progressiva crescita tecnica fatta registrare in questo scorcio di stagione della squadra giallonera. Location molto suggestiva quella individuata dagli organizzatori all’interno della struttura del Golf Club San Michele sita su un promontorio della costa tirrenica a strapiombo sul mare. Clima avverso e campo gara inzuppato hanno messo a dura prova gli oltre ottanta partecipanti tra assoluti, master e categorie giovanili presenti alla kermesse. La gara è stata vinta da Aldo Carbone andato subito in fuga, insieme al nuovo compagno di squadra Leonardo Selvaggi, su un tracciato confacente alle sue caratteristiche fisiche. Conferme positive sono arrivate sia da Balduino Scarfone che dal neo campione italiano categoria vigili del fuoco, Paolo Audia che si aggiudica il gradino più alto della MM35. Negli MM40 primo il sorprendente Mario Verta, a suo completo agio nel fango e che fa ben sperare in prospettiva Campionati Italiani di Monza. Rinforzi con i fiocchi quelli individuati dal DG Ciccio Misasi per la categoria MM45 tutta ad appannaggio dei nuovi Luigi Imbrogno, Massimo Ragusa e Rosario De Cicco. Negli MM50 prevale Giovanni Curia davanti a Pino Vecchio e Francesco Audia. Carmelo Pastura si aggiudica la categoria MM55 anticipando il nuovo compagno di squadra Mauro Valdrighi non in perfette condizioni fisiche. Altro “acquisto” di sicuro affidamento per il club del Presidente Biondi è Giuseppe Imbroinise a cui va la categoria MM60. A Benedetto Andreoli, ovviamente, il titolo di campione provinciale di corsa campestre 2013 categoria MM65. Presenti all’evento il Presidente Regionale della Fidal Ignazio Vita insieme al Fiduciario Tecnico Giuseppe Pignanta rimasti favorevolmente impressionati dall’organizzazione a cura della società K42 e dal percorso di gara meritevole, a loro dire, di gare più prestigiose.

Lascia un commento

In questa sezione puoi inserire i tuoi commenti.