OSTUNI: CRONACA DI UN'IMPRESA

Dopo il brillante decimo posto conquistato lo scorso marzo ai nazionali di Cross di Monza, ad Ostuni il movimento podistico cosentino ha compiuto una vera e propria impresa. Dopo solo sei anni dalla sua costituzione, l’Asd Cosenza K42 entra di diritto negli annali federali come prima società della provincia capace di salire sul podio in un campionato nazionale a squadre. I meriti del trionfo sono senz’altro della dirigenza, sempre presente ed attenta a curare ogni dettaglio e dello staff tecnico, guidato con competenza dal Leader del gruppo Maurizio Leone, Capitano/Coach e Top Runner del Team. Ma ad ottenere lo storico risultato sono stati soprattutto i maratoneti in canotta giallonera che con le loro performance hanno costruito posizione dopo posizione la classifica finale. Paolo Audia, 15° assoluto e 3° di categoria con 1h16’24’’, con il passaggio tra gli M35 è di fatto una delle colonne portanti della squadra. Altro tassello vincente il nuovo arrivato Luigi Imbrogno, 17° tra gli M45 con 1h22’33’’, categoria che conta atleti di sicuro affidamento come Mazzotta(1h23’41’’), Ragusa(1h24’07’’) e Posa(1h24’33’’). Nella stessa categoria del Capitano, il crotonese Antonio Carvelli(1h23’27’’) si attesta con merito al 26° posto. Negli M50 Salvatore Granato(1h26’03’’) proietta il club tra i big conquistando il 17° posto. A punti anche il pari età Giovanni Curia(1h29’29’’). La qualità introdotta nelle categorie “alte” ha completato il capolavoro del DG Ciccio Misasi. Andreoli(1h30’33’’), 3° di categoria negli M65 con relativo podio, è stato affiancato, negli M60, da Imbroinise(1h38’42’’) ed insieme ai punti pesanti acquisiti con la 17° posizione di Pansa (M65) la K42 si attesta al primo posto tra le undici società calabresi presenti. Questi gli altri tempi divisi per categoria che completano la formazione bruzia: TM Giovanni Cataldi(1h22’41’’); Alfredo Argirò(1h37’44’’); Daniele Percacciuolo(1h39’37’’); Luigi Talerico(1h47’27’’). M35 Stefano Bruno(1h29’10’’); Antonio Gianluca Arcidiacone(1h29’17’’); Alessandro Cecere((1h31’02’’); Agostino Esposito(1h32’12’’); Luigi Bevacqua(1h32’15’’); Luca Consolo(1h36’53’’) Emanuele Franzese(1h42’50’’); Saverio Cantelice(1h45’58’’). M40 Domenico Raimondo(1h33’08’’); Pietro Porco(1h33’45’’); Raffaele Biondi(1h34’40’’); Domenico Principato(1h46’21’’); Gerardo Greco(1h47’49’’); Mario Ras(1h55’54’’); M45 Giovanni Rega(1h35’17’’); Salvatore De Bernardo(1h38’58’’); Carlo Maselli(1h44’22’’); Francesco De Santis((1h47’11’’); Cosimo Raho(1h48’37’’); Roberto Bombardiere(2h04’31’’). M50 Salvatore Mele(1h36’56’’); Giuseppe Vecchio(1h45’04’’); Giuseppe Sammarco(1h45’58’’); Francesco Audia(1h48’10’’); Biagio Lamanna(1h50’38’’); Giuseppe Donnici(1h54’18’’); Giovanni Talerico(1h55’36’’); Giuseppe Cherubino(1h56’03’’); Mario Capuano(2h04’36’’). M55 Aurelio Logullo(1h40’20’’); Corrado Conforti(1h44’44’’); Salvatore De Cesare(1h46’56’’); Carmine Vizza(1h47’11’’); Antonio Amendola(1h48’18’’); Angelo Marinello(1h49’50’’); Francesco Rinaldi(1h59’04’’). MF60 Rosetta Strancone(2h08’37’’).

 

Lascia un commento

In questa sezione puoi inserire i tuoi commenti.