Redazione

Redazione

Venerdì, 09 Luglio 2021 20:18

URSANO SESTO POSTO AGLI EUROPEI U23

Orgoglio giallonero per il sesto posto conseguito giovedì 8 luglio ai Campionati Europei Under 23 da Luca Ursano. L’atleta categoria promesse, allenato dal D.T. Maurizio Leone, ha impresso nel calendario delle tappe miliari della società bruzia tale data come la più significativa della sua storia. La rassegna internazionale dedicata ai migliori giovani per nazioni, ancora in corso a Tallinn in Estonia, restituisce al panorama dell’atletica italiana un nuovo protagonista del mezzofondo prolungato. La gara che assegnava le prime medaglie degli Europei, Ursano l’ha affrontata con il piglio dell’atleta sicuro e senza timori reverenziali. Tanti i competitors accreditati con migliori crono sui 10.000 metri, a cui il 22enne ha dato filo da torcere passando ai 5000 metri insieme ai primi in 14’40’’ e rimanendo a ruota, nella seconda parte di gara, del treno giusto per migliorare il suo personal best. Luca Ursano al momento clou ha cambiato marcia e si è inserito nella lotta per il bronzo, concludendo al 6° posto in 29:32.39, suo nuovo primato sulla distanza. Ora si aprono scenari davvero interessanti per il futuro di Ursano e della K42.

UUUUU23
Luca Ursano in gara a Tallinn

Ursano Tallinn U23 pre gara Il pre gara degli azzurri under 23

Mercoledì, 30 Giugno 2021 14:48

ALTOMARE SPADRONEGGIA ALLA CORRINFIORE

Continua il magic moment di Luigi Altomare, dominatore indiscusso domenica 27 giugno dell’11ª edizione della Corrinfiore, gara su strada di 10 km valevole come prima prova del campionato regionale di società master. Sul classico percorso cittadino a circuito, ha avuto inizio la sfida tra i team calabresi che si contenderanno il titolo 2021 e a tagliare il traguardo dell’impegnativa kermesse podistica, dedicata alla memoria di Giovanni Talerico ex K42 insieme a tutto il nucleo storico della Jure Sport, sono stati in 123. A far sventolare il vessillo giallonero in piazza abate Gioacchino, ci pensano Luigi Altomare che s’impone per distacco (34:15) e Alberto Giungato (35:57) bravo a distanziare nel finale Antonio Maggisano (36:40) della Libertas Lamezia. Al settimo posto Francesco Turano (38:03), primo di categoria SM50, seguito tra i pari età da Luigi Imbrogno (39:27). Nella stessa categoria portano grano in cascina ai fini della classifica per club anche Massimiliano Caputo, Massimiliano Artuso e Salvatore Muzzillo. Tra gli assoluti buone le performance di Giuseppe Chiappetta (20° in 41:41) e dell’allievo Niccolò Termini (22° in 41:05). Stop precauzionale ordinato da coach Leone a metà dell’ultima salita per l’altro allievo in gara Paolo Caratozzolo. Tra gli over40 Stefano e Diego Bruno si classificano al 4° e 5° posto, 10° Massimino Cozza. Tra gli SM45 ottimo terzo posto di Emilio Termine. Settimo Massimo Palermo. Nella SM55 Massimo Ragusa conquista il 4° posto e Cosimo Raho il 13°. Vincenzo Spizzirri è 7° tra gli SM60. Amedeo De Marco trionfa nella SM65 e magnifica tripletta nella SM70 con Angelo Sorcale, Vincenzo Burreci e Luigi Covelli. La somma dei punteggi assegnati ad ogni runner master ha decretato il 2° posto della Cosenza K42 (1368) nella graduatoria della prima tappa del CdS, dietro alla Libertas Lamezia (1457) e davanti alla Marathon CS (985). Tra le donne in evidenza Stefania De Napoli, 3ª assoluta con il tempo di 51:50. A seguire Maria Gabriella Bartoletti (4ª in 52:41) e Nuccia Fondacaro (5ª in 52:41). Decima Rosetta Stancone. In classifica per team femminile, primeggia la Cosenza K42 davanti alla Libertas Lamezia. Nelle gare di contorno la sfida tra cadetti se l’è aggiudicata Luigi Conforti, primo davanti a Lorenzo Martino (Jure Sport) e al compagno di squadra Salvatore Savaia. Quarto posto per Simone Siciliano. Sara Salerno prima tra le Cadette.

Alberto Giungato Corrinfiore 2021
Alberto Giungato si è classificato al secondo posto

Podio Assoluto Corrinfiore 2021
Il podio della Corrinfiore 2021

Stefania De Napoli Corrinfiore 2021Terzo posto femminile per Stefania De Napoli

Tripletta SM70 Corrinfiore 2021
Tripletta SM70: Burreci, Sorcale, Covelli

Podio Cadetti Corrinfiore 2021
Il podio Cadetti 

Martedì, 29 Giugno 2021 11:39

LUCA URSANO CONVOCATO IN NAZIONALE

Il mezzofondista di K42 Luca Ursano vestirà la maglia azzurra della nazionale Italiana under 23 ai prossimi Campionati Europei di categoria che si disputeranno da giovedì 8 a domenica 11 luglio a Tallinn, in Estonia. Un evento di portata storica per la società di atletica bruzia, che dopo la conquista in quasi tre lustri d’attività di diversi titoli tricolori individuali giovanili e master, arricchisce la sua bacheca degli allori con la pregiatissima canotta italiana. Il Settore Tecnico della Fidal ha comunicato nel pomeriggio di ieri l’elenco dei convocati (43 uomini e 39 donne), tra i quali spiccano i nomi di alcuni big che hanno già ottenuto il pass per le prossime Olimpiadi di Tokyo, come Andrea Dallavalle e Nadia Battocletti. Ursano insieme a Pasquale Selvarolo (Atletica Casone Noceto) e a Luca Alfieri (P.B.M. Bovisio Masciago), sarà impegnato a difendere i colori azzurri nella prova dei 10.000 metri. Il 22enne atleta catanzarese, in forza al club di via degli stadi dal 2018, ha iniziato il suo percorso formativo nelle categorie esordienti dell’Atletica Giovanile Fiamma Gagliano, non disdegnando esperienze in altre discipline sportive (calcio, basket, nuoto). Tra i suoi maestri i Prof Pietro Mirabelli e Bruno Spina. Da Juniores si affida a Maurizio Leone che ne tira fuori il talento ereditato da papà Gigi, inanellando nel 2020 una serie di personal best di levatura nazionale, a partire dal 31:13 sui 10 km su strada di Misano Adriatico, al 8:26.56 sui 3000 metri in pista di Roma, fino al 14:43.25 sui 5000 metri di Molfetta. Nel 2021 il 29:52.02 sui 10000 metri realizzato a Milano gli apre le porte della nazionale italiana.

Luca Ursano foto Gp 1200
Luca Ursano 22 anni dal 2018 in K42

Mercoledì, 23 Giugno 2021 21:59

10KM PERFORMANTI PER ALTOMARE E CARATOZZOLO

Fuori dai confini calabresi, prestazioni di buon livello su strada domenica 20 giugno per i runners neroverdi di coach Leone. Al 14° Trofeo Città di Telesia (BN), gara internazionale di 10Km dominata dagli africani, Luigi Altomare si classifica al 21° posto su 1118 finisher. Con passaggio ai 5Km in 16’12’’ (media 3’14’’ a km), l’atleta roglianese soffre l’afa nel finale e taglia il traguardo con l'ottimo crono di 32’57’’, a soli tre secondi dalla sua miglior prestazione sull'asfalto realizzata a Brescia lo scorso maggio. Temperature da fornace anche alla 13ª Lago Maggiore Half Marathon, dove Alberto Caratozzolo, all’esordio stagionale opta per la prova dei 10 chilometri, entra in top ten posizionandosi all’ottavo posto (2° SM35) stoppando a Verbania il chip di mysdam su 35’52’’ (media 3’35’’). Sabato 19 in pista al campo Coni di rione Modena, il reggino Pasquale Praticò (categoria Promesse) in 2:14.21 chiude al secondo posto eguagliando dopo un anno il suo attuale personal best sugli 800 metri. Durante la stessa manifestazione, sui 5000m, Giuseppe Chiappetta oltrepassa per primo la linea d’arrivo in 17’48’’, real time ad un passo dal suo PB (17’40’’). Al Trofeo interregionale Città di Ariano Irpino (AV), raduno per rappresentative regionali del sud Italia, convocati i cadetti di K42 Sara Salerno (9° posto sui 1000m in 3’20’’), Nina Mirabelli (7° posto nel salto in lungo con la misura di 4.30m), Simone Siciliano (7° posto sui 300m in 39.48), Bryan Filippo (9° posto sui 300m in 43.73) e Luigi Conforti (9° posto con scivolata al via sui 1000m in 3’04’’).

Alberto Caratozzolo lago maggiore 2021
Alberto Caratozzolo sul percorso gara 

Rappresentativa Calabria ad Ariano Irpino
I cadetti K42 convocati in rappresentativa

Nina Mirabelli ad Ariano Irpino
Nina Mirabelli impegnata nel salto in lungo ad Ariano Irpino

Mercoledì, 16 Giugno 2021 08:03

DURA PROVA NEL TRAIL PER I MASTER K42

Il 3° Trail di Serragiumenta, organizzato domenica 13 giugno dall’Asd Corricastrovillari nel territorio del comune di Altomonte (CS), e valido come campionato regionale FIDAL di corsa in montagna categoria Assoluti/Master Individuali e di Società, ha messo a dura prova gli otto runners K42 over35 schierati ai nastri di partenza, allestiti all'interno della tenuta dell'omonimo agriturismo. Due le distanze previste dal regolamento, in base alle categorie d'appartenenza. Sui 9 km di saliscendi, fondi renosi e arrampicate, si è imposto Angelo Sorcale, vincitore ovviamente anche della categoria SM70. Quindicesimo in graduatoria Vincenzo Burreci (2° SM70). Il tracciato da 14 km ha disorientato nei punti chiave del sentiero immerso tra la fitta vegetazione alcuni atleti in gara, inducendoli a percorrere una distanza maggiore. Il primo a tagliare il traguardo tra le canotte neroverdi l'SM35 Damiano Spina, 8° in classifica generale e 4° tra i pari età. Emilio Termini si è classificato 15° e 4° SM45. 16° Stefano Bruno, 3° tra gli SM40. Massimo Ragusa 23° e 1° SM55. Piero Conforti 24° e 7° SM45. Giuseppe Abrescia 62° e 15° SM45. La classifica per società ha decretato il terzo posto della Cosenza K42, dietro a Corricastrovillari e Marathon CS. Ottimo viatico in vista dell'imminente avvio del campionato regionale master a tappe su strada.

Angelo Sorcale Serragiuenta 2021
Angelo Sorcale 1° sulla distanza dei 9km

Spina Termini Bruno
Damiano Spina, Emilio Termini e Stefano Bruno in gara

premio 3 posto serragiumenta
Pietro Porco ritira il premio di società    

Giovedì, 10 Giugno 2021 07:01

BEST TIME DI ALTOMARE SUI 5000 A POTENZA

Un weekend all’insegna del mezzofondo prolungato per le canotte neroverdi logate Caffè Aiello. Segnali positivi sono giunti in riva al Crati dai campionati regionali Fidal Basilicata disputatisi domenica 6 giugno a Potenza. Sulla nuova pista di atletica del quartiere macchia romana del capoluogo lucano, Luigi Altomare fissa il nuovo record personale sulla distanza dei 5000 metri, chiudendo la prova in 15:15.17. Tappa d’avvicinamento verso ritmi più aderenti al suo curriculum eccellente per un rinfrancato Andrea Pranno, primo al traguardo con il crono di 15:10.28. Lepre d'eccezione per entrambi Luca Ursano. Da Reggio Calabria confortanti conferme sulla condizione di Pasquale Praticò, secondo anno promesse, capace di sbarazzarsi della concorrenza e primeggiare sulla medesima distanza in 16:30.53 al meeting organizzato dall’Atletica Barbas al campo Coni di rione Modena.

Pasquale Praticò 5000 RC 6giugno21
Praticò in gara seguito da coach Alberto Adamo  

In occasione dei Campionati Regionali Individuali su pista categoria Assoluti, svoltisi sabato 29 e domenica 30 maggio al campo Coni di Reggio Calabria, l’allievo classe 2005 Davide Parma, si è aggiudicato il titolo Assoluto nel salto in lungo con la misura di 6.01, conseguita al primo dei sei tentativi disponibili. Durante la medesima competizione, doppio titolo per il mezzofondista Pasquale Praticò, lesto ad anticipare gli avversari sulla distanza dei 1500m con il tempo di 4’35’’76 e sostanzialmente senza rivali nella prova dei 5000m, vinti in solitaria con il crono 16’51’’16. Si migliora sul doppio giro di pista l’altro allievo in gara Paolo Caratozzolo, chiudendo gli 800m in 2’16’’33. Nei 200m femminili sale sul terzo gradino del podio la junior Namy Cortese (31.73). In Lombardia alla 19ª BAM (Brescia Art Marathon) sulla prova dei 10 Km, Andrea Pranno si è classificato al 6° posto in 32’10’’. Bene anche Luigi Altomare, 9° in graduatoria, capace di realizzare il suo miglior tempo sulle strade bresciane, stoppando il cronometro all'arrivo su 32’54’’.

Pasquale Praticò RC 30maggio
Oro sui 1500 e 5000 per Pasquale Praticò

Caratozzolo e coach Grandinetti
Paolo Caratozzolo seguito da coach Grandinetti

BAM 2021 Brescia 10Km
La partenza della Brescia Art Marathon con protagonisti Pranno e Altomare 

Una domenica da incorniciare, quella appena trascorsa per il Direttore Tecnico della Cosenza K42 Maurizio Leone, foriera per i suoi atleti di medaglie, primati e speranze a tinte azzurre. La notizia clou arriva a sera inoltrata dall’Arena Civica di Milano dove Luca Ursano realizza il suo nuovo primato personale sui 10.000 metri in 29:52.02, crono che rientra nei minimi richiesti dalla Federazione per una possibile chiamata in nazionale under 23, in vista dei prossimi campionati europei di categoria in programma a Bergen (Norvegia). Dopo il tentativo andato buca a Molfetta due settimane fa per un inatteso stop a pochi giri dalla conclusione, Ursano non si è perso d’animo e ha rilanciato la sfida con sé stesso, sicuro dei propri mezzi e forte di una preparazione cucitagli addosso da coach Leone. Sulla pista verde-arancio meneghina il 22enne, alla sua quarta stagione in forza al club di via degli stadi, proveniente dalla Fiamma Atletica Catanzaro, si è agganciato con autorevolezza al gruppo di testa riuscendo perfino a recuperare nel finale il distacco con i due apripista René Cuneaz del Cus Pro Patria e il brianzolo Luca Alfieri della Bovisio Masciago, rispettivamente ai primi due posti del podio. Il tempo conseguito da Luca Ursano a Milano, aggiorna il record regionale già suo di categoria. In mattinata a Paratico (BS), ai tricolori master 10 Km su strada, Giovanni Auciello conquista su un tracciato non semplice la medaglia d’argento SM40 con il tempo di 32'14''. Nella stessa categoria, ottimo il 7° posto di Francesco Minerva in 32'47''. Nel primo pomeriggio nel nuovo stadio d’atletica di Molfetta (BA), Luigi Altomare si avvicina al suo primato personale sui 5000 metri, chiudendo in testa sia la serie che la classifica complessiva, con il crono di 15:25.78. A Reggio Calabria, il pomeriggio di sabato 22, sulla medesima distanza, Pasquale Praticò realizza il suo personale fermando il cronometro su 16:23.72. Ci va vicino anche Francesco Turano, chiudendo la serie in 16:47.00. In gara anche Diego Bruno, vincitore della prima serie in 19:22.07, Giuseppe Chiappetta (17:59.68), Damiano Spina (18:16.13) e Massimino Cozza (20:15.46).

Luca Ursano foto archivio 1
Nuovo PB realizzato da Luca Ursano a Milano

Auciello e Minerva a Paratico
Ottime prove 
per Giovanni Auciello e Francesco Minerva ai tricolori di Paratico

Turano e Praticò a RC
Francesco Turano e Pasquale Praticò in gara a Reggio Calabria  

Lunedì, 24 Maggio 2021 06:38

STAFFETTA SOLIDALE A FAVORE DELLA RICERCA

Continua l’impegno dell’Asd Cosenza K42 nel sociale, promuovendo iniziative con finalità benefiche. I runners bruzi sono stati coinvolti domenica 23 maggio nel primo Giro d’Italia podistico a staffetta, la Run4hope, con lo scopo di raccogliere fondi a sostegno della ricerca per la cura dei tumori infantili. Un progetto che coniuga sport e solidarietà e che è partito in contemporanea in tutte le regioni italiane sabato 22. In Calabria cerimonia inaugurale del Giro a Castrovillari con destinazione Rende per il passaggio del primo testimone. Starter dalla tappa successiva assegnata alla K42, l’Assessore allo Sport Giovanni Gagliardi in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Rende, con lo sparo simbolico alle otto da via rossini per concludersi alle tredici in piazza San Bernardino da Siena ad Amantea, location conclusiva per la staffetta della solidarietà accolta dalla delegazione dell’AIRC locale. Per raggiungere il traguardo posto sul sagrato ai piedi dei resti del castello del centro turistico tirrenico, si sono alternati gruppi e singoli podisti con passaggio del testimone a Carolei, Domanico, Potame, Lago e Amantea. Queste le restanti tappe del Giro: Amantea-Lamezia (24 maggio); Lamezia-Catanzaro Lido (25 maggio); Catanzaro Lido-Soverato (26 maggio); Soverato-Roccella Jonica (27 maggio); Roccella Jonica-Locri (28 maggio); Locri-Melito Porto Salvo (29 maggio); Melito Porto Salvo-Reggio Calabria (30 maggio).

Foto 0 run4hope
L'arrivo della staffetta sabato a Rende 

Foto 1 run4hope
Il gruppo K42 in transito su viale marconi zona Rai direzione Amantea

Foto 2 run4hope
Passaggio della staffetta su via pasquale rossi a Cosenza

Foto 3 run4hope
D.Bruno, S.Muzzillo ed E.Franzese iniziano i 6km di salita fino a Carolei

Foto 4 run4hope
L’arrivo a Carolei per il primo cambio staffetta

Foto 5 run4hope
Lo stand Run4hope a Carolei

Foto 6 run4hope
Franco Armieri (Marathon CS) staffettista fino a Domanico

Foto 7 run4hope
Comune di Domanico

Foto 8 run4hope
Massimo Ragusa in salita direzione valico di Potame

Foto 9 run4hope
Potame quota 1050 mt s.l.m.

Foto 10 run4hope
Gli staffettisti Angelo e Saverio Giordano di corsa verso Lago

Foto 11 run4hope
Comune di Lago

Foto 12 run4hope
Massimo Palermo sulla superstrada Lago- Amantea

Foto 13 run4hope
L’arrivo ad Amantea   

L’attività su pista svolta dagli atleti K42 sabato 8 maggio a Reggio Calabria, fornisce segnali incoraggianti allo staff tecnico della società di atletica cosentina. Nonostante l’indisponibilità ormai datata dell’impianto di riferimento, struttura essenziale per le sedute specifiche d’allenamento, i giovani di coach Grandinetti si sono districati più che bene al meeting open organizzato dal Comitato Regionale Fidal nella città della fata morgana e valido anche come prima prova del Trofeo delle Province, riservato alle categorie Ragazzi. La riprova della bontà del lavoro avviato dagli istruttori bruzi arriva sulla distanza dei 60 metri Ragazze, grazie all’ottimo crono realizzato da Sara De Vico (8.70) che le vale l’oro al fotofinish. Sugli 80 metri Cadette prima volata vincente per la new entry Nina Mirabelli in 10.95, brava a bissare il successo nel salto in lungo con la misura di 4.50. Sulla stessa distanza riservata ai Cadetti (80m piani) si migliora Bryan Filippo (9.96). Sorprendente debutto sui 200 metri per il lunghista Davide Parma, terzo in 24.57 e primo posto nella gara di lungo con un salto da 6.13 suo nuovo personal best. In evidenza nel mezzo giro di pista le girls categoria Allieve Linda Savaia, vincitrice in 29.97, Benedetta Puppio, 2ª in rimonta in 30.99 e Namy Cortese (Junior) 4ª in 31.73. Buon ritorno alle competizioni per l’Allievo Paolo Caratozzolo, settimo sugli 800m in 2:21.71. Ancora miglioramenti per i mezzofondisti quattordicenni Siciliano, Conforti e Savaia. Nuovo personale sui 1000m sia per Simone Siciliano, primo con finale in progressione in 3:01.08, che per Luigi Conforti 2° in 3:04.76 e Salvatore Savaia, 5° in 3:23.55. Migliora di quasi un minuto il record regionale sui 3000m categoria SF55 l’ex nazionale greca Spyridoula Souma, prima in serie unica chiusa con il crono di 11:45.08. Partecipazione massiva dei runners neroverdi nella doppia sfida sui 5000 metri. In prima serie Silvio Cappa, alla sua prima esperienza in pista, fa gara a sé e s’impone su tutti con il tempo di 18:38.23 (16° in graduatoria generale). Al terzo posto Diego Bruno in 19:11 netti. Ottavo e nono posto per Antonio Posa (19:58.91) e Massimino Cozza (20:13.66 PB). In seconda serie s’impone Alberto Giungato (primo anche in graduatoria generale) con un buon crono da 16:01.39, considerato il vento contro. Quarto posto per Pasquale Praticò (16:44.25) seguito a ruota da Andrea Leto (16:45.47 PB). Giuseppe Chiappetta chiude al 12° posto con un pregevole 17:40.77. 15° Damiano Spina in 17:59.77. Ulteriore passo verso gli standard personali per Stefano Bruno, al traguardo in 19:25.82.

Nina Mirabelli 80m RC
Ottimo debutto per Nina Mirabelli

Brayn Filippo 80m RC
Bryan Filippo si è migliorato sugli 80m

Siciliano Conforti Savaia 1000m RC
Simone Siciliano e Luigi Conforti in gara

Spyridoula Souma record regionale sui 3000m bis
Spyridoula Souma ha migliorato il record regionale dei 3000m SF55

Silvio Cappa 5000m RC
Silvio Cappa ha vinto la prima serie dei 5000m

Diego Bruno 5000m RC
Buon crono per Diego Bruno

Alberto Giungato 5000m RC
Alberto Giungato vincitore dei 5000m

Andrea Leto 5000m Rc
Nuovo PB per Andrea Leto sui 5000m